ARTE E ARCHITETTURA > Vittorio Franchetti Pardo, Le aree europee orientali nel Tre-Quattrocento, 1982

 

Vittorio Franchetti Pardo (1928) è stato professore di Storia dell’architettura e Storia della città e del territorio all’Università di Firenze e di Storia dell’architettura all’Università di Roma “La Sapienza”. È autore di numerosi saggi critico-storiografici in Italia e all’estero, tra cui Le Corbusier (1966), che ha avuto una ventina di edizioni ed è stata tradotta in cinque lingue, I Medici nel contado fiorentino: ville e possedimenti agricoli tra Quattrocento e Cinquecento (1978), Storia dell’urbanistica dal Trecento al Quattrocento (1982), Storia dell’architettura medievale: l’Occidente europeo (1997; in collaborazione), Città, architetture, maestranze tra tarda antichità ed età moderna (2001), L’invenzione della città occidentale (2008).
Dalla
Storia dell’urbanistica dal Trecento al Quattrocento è stata qui riportata la «Sezione settima. Le aree europee orientali» che analizza la formazione e il primo sviluppo delle città antico-russe – Mosca, Novgorod, Pskov, Vladimir ecc. – sia in base alla conformazione territoriale che agli eventi politici del XIII-XV secolo.

Franchetti Pardo (illustrazioni) (11,2MB)

 

 

 

 

webmasterwww.larici.it - info@larici.it