ICONE E RELIGIONE > Ignace Louis Gondal S.S., La Chiesa russa, 1900

 

Della Compagnia dei Sacerdoti di San Sulpizio – società di vita apostolica della Chiesa cattolica fondata in Francia nel 1641 – era membro Ignace Louis Gondal (1854-1920), che fu professore di Apologetica e Storia al Seminario di Saint Sulpice a Parigi. Fu anche scrittore di molte opere sulla storia del cristianesimo e dell’islamismo, tra cui Du spiritualisme au christianisme: la religion (1894), L’Église russe (1900), Le catholicisme en Russie (1903), Mahomet et son oeuvre (1904), Mystère et révélation (1905), Le christianisme au pays de Ménélik (1908).
Naturalmente, ne
L’Église russe, qui tradotto integralmente, emerge il punto di vista cattolico romano e, di conseguenza la negativa impressione data in Occidente dalla Chiesa ortodossa russa fin dalla sua nascita, anche se viene espressa in toni molto più moderati e circostanziati di Léouzon Le Duc, che peraltro non era sacerdote come Gondal. Il testo è però interessante perché non accenna a questioni teologiche o dottrinali, ma si sofferma sui comportamenti esteriori del clero russo che all’Autore hanno fatto presumere pensieri poco cristiani negli ortodossi, considerati, alla fin fine e con scarsa tolleranza, come pecorelle smarrite da riportare in seno alla Chiesa di Roma.
Oltre alla Prefazione, la breve opera presenta tre capitoli:
- Capitolo I: Arcivescovado di Kiev (Nel bacino del Dnepr: Russi Bianchi e Piccoli Russi – I Cosacchi – La Chiesa rutena – La conquista normanna – L’evangelizzazione bizantina – Conversione dei Russi sotto Vladimir – Elevazione del vescovado di Kiev a metropolia sotto Jaroslav il Grande – Kiev e Roma – L’anarchia principesca e il frazionamento della Chiesa russa);
- Capitolo II: Patriarcato di Mosca (I Grandi Russi o Veliko-Russi – Prima dell’invasione mongola – Il giogo mongolo - I Gran Principi moscoviti – I metropoliti di Mosca – Mosca e Bisanzio: il Patriarcato (1588) – Mosca e Roma – Abolizione del Patriarcato – Il regolamento ecclesiastico di Pietro il Grande (1721) – Ortodossi e Raskol’niki);
- Capitolo III: Sinodo di San Pietroburgo (Lo zar padrone della sua Chiesa senza esserne il capo – Il Santo Sinodo: i suoi membri, i suoi compiti, il Procuratore – I vescovi e i gradi episcopali – Il clero bianco: matrimonio ed eredità, i pope di città e i pope di campagna – Il clero nero – I pope e i monaci: rivalità e divisioni; cause e rimedio).

Gondal (289kB)

 

 

 

 

webmasterwww.larici.it - info@larici.it