STORIA E MITOLOGIA > George Feifer, Niente Stazione Finlandia, 2001

 

Nel 1999 lo scrittore di storia militare Robert Cowley curò ed editò What if?, antologia di saggi sulla storia riletta con i “se” – se quella battaglia fosse stata vinta anziché persa, se quel personaggio non avesse compiuto quell’azione o fosse stato giudicato diversamente ecc. –, il libro ebbe un tale successo che nel 2001 ne fece uscire un'altra raccolta, What if? 2, con venticinque saggi e tradotto in italiano con il titolo Se Lenin non avesse fatto la rivoluzione (Milano 2002).
Il titolo richiama uno solo dei “se” proposti, quello di George Feifer (1934; nella foto), scrittore americano di successo. Infatti, nel lungo racconto
No Finland Station (Niente Stazione Finlandia), Feifer si interroga su cosa sarebbe successo se non ci fosse stato Lenin o se, quel 3 (16) aprile 1917, Lenin fosse giunto in ritardo alla stazione Finlandia di Pietrogrado (ora San Pietroburgo) con il famoso vagone piombato: ci sarebbe stata lo stesso la Rivoluzione del 1917?

 

 

 

 

webmasterwww.larici.it - info@larici.it