STORIA E MITOLOGIA > Wladimir Berelowitch, Le origini della Russia nella storiografia russa nel XVIII secolo, 2003

 

Il filosofo e storico francese Wladimir Berelowitch (1946-) si è laureato a Parigi, alla Sorbona (1968) e all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales (1979), sulla storia e la civiltà russa e sovietica. Professore ordinario ai dipartimenti di Lingue e letterature mediterranee, slave e orientali e di Storia generale alla facoltà di Lettere dell’Università di Ginevra fino al 2011, è autore di saggi e libri, tra cui La sovietizzazione della scuola russa (1990), Storia di San Pietroburgo (con Olga Medvedkova, 1996).
Nel testo qui tradotto per la prima volta in italiano, analizza la controversia nata nel Settecento sulle origini degli Slavi e della Rus': si tratta della cosiddetta “questione normannista e antinormannista” che nacque e si sviluppò in un momento in cui la Russia volle dotarsi di una storia antica e autoctona per sentirsi legittimata di fronte alle altre nazioni europee. Tale questione impegnò e divise gli studiosi di cui Berelowitch ha confrontato le tesi e ricercato le ragioni. Poiché nel testo sono citati numerosi storici, si è provveduto a stilare, a parte, delle brevi biografie.

 

 

 

 

webmasterwww.larici.it - info@larici.it